Home

Messaggio di Medjugorje

Messaggio di Medjugorje
25 Dicembre 2013

"Cari figli! Vi porto il Re della pace perché Lui vi dia la Sua pace. Voi, figlioli, pregate, pregate, pregate. Il frutto della preghiera si vedrà sui volti delle persone che si sono decise per Dio e per il Suo Regno. Io con il mio figlio Gesù vi benedico tutti con la benedizione della pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

 

 

Vescovo di Timisoara



Sua Eccellenza
Monsignor Martin Roos

Vescovo di Timisoara



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

CHIESA CATTOLICA IN TIMISOARA! SIA LODATO GESU' CRISTO!
SIA LODATO GESU CRISTO! Stampa E-mail

Lo scopo di questo sito è di dare informazioni circa la Chiesa Cattolica in Timisoara, l'orario delle celebrazioni e gli eventi religiosi della comunità italiana.

 

 
Novena di Natale 2013 PDF Stampa E-mail

nativita.jpgA cura di:

Unità Pastorale delle Parrocchie di:
Donzella, Santa Giulia, Oca Marina e San Rocco
Vicariato di Ca’ Venier  (Ro) - Diocesi di Chioggia (Ve)
Via Po di Gnocca, 17 - Donzella -Telefono e fax: 0426393629

 

 

 

Leggi tutto...
 
L'uomo umile e pacifico PDF Stampa E-mail

Dalla «Imitazione di Cristo» (Lib. 2, capp. 2-3)

 

Non fare gran caso se uno è per te o contro di te, ma preoccupati piuttosto che Dio sia con te in tutto quello che fai.
    Abbi buona coscienza e Dio saprà ben difenderti. Nessuna perversità umana potrà nuocere a colui che Dio vorrà aiutare.
    Se tu sai tacere e sopportare, sperimenterai senza dubbio l'aiuto del Signore.
    Egli conosce bene il tempo e il modo di liberarti, e perciò devi rassegnarti alla sua volontà.
    Spetta a Dio aiutare e liberare da ogni situazione difficile.

Leggi tutto...
 
San Giovanni della Croce PDF Stampa E-mail

Sembra sia nato nel 1540, a Fontiveros (Avila, Spagna). Rimase orfano di padre e dovette trasferirsi con la mamma da un luogo all'altro, mentre portava avanti come poteva i suoi studi. A Medina, nel 1563, vestì l'abito dei Carmelitani. Ordinato sacerdote nel 1567 dopo gli studi di filosofia e teologia fatti a Salamanca, lo stesso anno si incontrò con santa Teresa di Gesù, la quale da poco aveva ottenuto dal priore generale Rossi il permesso per la fondazione di due conventi di Carmelitani contemplativi (poi detti Scalzi), perchè fossero di aiuto alle monache da lei istituite. Il 28 novembre 1568 Giovanni fece parte del primo nucleo di riformati a Duruelo, cambiando il nome di Giovanni di San Mattia in quello di Giovanni della Croce. Vari furono gli incarichi entro la riforma. Dal 1572 al 1577 fu anche confessore-governatore del monastero dell'Incarnazione di Avila. Venne erroneamente incolpato e incarcerato per otto mesi per un incidente interno al monastero. Fu in carcere che scrisse molte delle sue poesie. Morì a 49 anni tra il 13 e il 14 dicembre 1591 a Ubeda. (Avvenire)

ASCOLTA RADIO VATICANA

Leggi tutto...
 
Festa dell'Immacolata Concezione PDF Stampa E-mail

madonna_di_fatima.jpgIl dogma dell’Immacolata Concezione, proclamato dal beato Pio IX l’8 dicembre del 1854, propone come verità di fede divina rivelata “la dottrina che sostiene che la beatissima Vergine Maria nel primo istante della sua concezione, per singolare grazia e privilegio di Dio onnipotente, in vista dei meriti di Gesù Cristo, salvatore del genere umano, è stata preservata immune da ogni macchia di peccato originale”.

Il peccato, retaggio di ogni nato da donna, si arresta davanti a Maria. Se Gesù Cristo è il tutto santo perché la sua umanità viene interamente santificata dalla sua persona divina, Maria è la tutta santa in virtù della grazia proveniente dal Padre, dalla carità dello Spirito e dai meriti del suo divin Figlio. Se Gesù è il redentore, Maria è la sua prima redenta. La redenzione di Maria non fu per liberazione dal peccato, ma per preservazione. Essa cioè non fu per nulla segnata dal peccato, ma ne fu preservata, per singolare privilegio divino. In Maria non ci fu liberazione, ma preservazione. Secondo la geniale intuizione del dottore dell’Immacolata, il beato Duns Scoto, Gesù Cristo ha esercitato in lei l’atto di mediazione più eccelso, preservandola dal peccato originale.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3

Liturgia Odierna

head.jpg

Ti Saluto, o Croce Santa!

«Signore mio e Dio mio»
 
 Nessuno ti toglierà mai
 dal nostro cuore!

Sosteniamo il Papa!

Che non passi giorno che non preghiamo per il Santo Padre! Offriamo a Dio la nostra preghiera per il Papa!